Ginnastica medica ed educativa

“Mens sana in corpore sano”
(Giovenale.)

Istruttore

Francesca Ciotti (Ginnastica Medica)

Istruttore

Giuseppe Rizzo (Ginnastica di Mantenimento)

Istruttore

Alessandra Napolitano (Ginnastica Correttiva)

}

Ginnastica Medica

Martedì e venerdì 10:00 – 11.00
Martedì e giovedì 19:00 – 20.00

}

Ginnastica di Mantenimento

Martedì e giovedì 11:30 – 12.30
Martedì e venerdì 18:00 – 19.00

}

Ginnastica Correttiva

Lunedì e venerdì 15:00 – 16:00 (Ragazzi)
Lunedì e venerdì 17:00 – 18:00 (Bambini)

Ginnastica medica correttiva e di mantenimento

L’educazione fisica è “La Scienza e lo studio dell’esercizio fisico, gli effetti che con esso si possono produrre sull’organismo umano, che ha come fine il conseguimento e il mantenimento della buona salute”.

La ginnastica medica

La ginnastica medica è un tipo di ginnastica altamente personalizzata che mira al ripristino di situazioni critiche dell’apparato locomotore dovute a condizioni croniche o traumatiche.
Con la ginnastica medica si possono migliorare o risolvere le situazioni dolorose e mediante essa tornare a rifare le attività motorie quotidiane sportive.

La ginnastica di mantenimento

La ginnastica di mantenimento per adulti trova la sua giustificazione nel fatto che il nostro organismo, e l’apparato locomotore in particolare, tendono a deteriorarsi se non vengono tenuti in esercizio. Da qui la necessità di far ginnastica affinché ci sia un miglioramento e la stabilizzazione di un benessere psico-fisico. Prevede un programma personalizzato all’interno di gruppi non numerosi.

La ginnastica correttiva

La ginnastica correttiva è quella ginnastica riservata ai soggetti in età di accrescimento che sono andati incontro a lievi deformazioni del loro aspetto morfologico. Mediante la pratica di questa ginnastica essi ritrovano la giusta conformazione psicofisica ed anche la loro abilità motoria naturale, interrompendo il processo deformante al suo insorgere, migliorando notevolmente il loro aspetto e non di rado evitando persino trattamenti chirurgici (piattismo del piede o altre alterazioni scheletriche).