Riatletizzazione

Istruttore

Matteo Castagnini

}

I giorni e gli orari dovranno essere concordati con l’istruttore

Riatletizzazione

La riatletizzazione è un percorso di recupero fisico-psicologico che si colloca tra il lavoro del fisioterapista e il ritorno all’attività agonistica. Questa tipologia di intervento permette agli atleti che hanno subito interventi di ricostruzione legamentosa e/o infortuni di medio/alta gravita, di accorciare il loro ritorno all’attività e di prevenirne l’insorgenza di nuovi. Il procedimento dell’attività di riatletizzazione non è mai standardizzato, ma è adattato alla sport dall’atleta infortunato e dalla predisposizione dello stesso al lavoro “situazionale”.

Nella mia esperienza ho assistito e accompagnato calciatori e pallavolisti/e nel procedimento di automatizzazione di movimenti corretti (cinesici) e alla correzione di quelli scorretti (sincinesici). Ovviamente la velocità dell’apprendimento varia da persona a persona e spesso, la fatica e gli sforzi prolungati possono portare alla ricomparsa dei movimenti sbagliati. L’obiettivo del riatletizzatore non è tanto quello dell’insegnamento di nuove tecniche per limitare l’insorgenza di infortuni, quanto quello di fornire mezzi per abbassare quella percentuale.