Tai Chi e Qi Gong

Istruttore

Fiorella Trentini

}

Mercoledì

21:00 – 22:30

}

Venerdì

17:30 – 19:00

Tai Chi e Qi Gong

I presupposti per lapprendimento dellarte marziale del Taijiqjan e delle pratiche di Qi Gong riguardano sempre e comunque il rilassamento del corpo, del respiro e della mente, per tanto questi aspetti costituiscono il nucleo fondamentale delle mie lezioni durante le quali cerco di trasmettere innanzitutto il fascino e il valore di queste preziose discipline, incentrato sulla scoperta della potenzialità del nostro corpo e del nostro “ essere nel suo insieme”, gli insegnamenti vengono infatti impartiti in maniera graduale valorizzando le singole potenzialità e guidando attraverso un percorso personale di apprendimento.

Alla domanda: cosa è il Taijiquan? Mi sento di rispondere che si tratta di un vero e proprio viaggio, per il quale non è previsto un punto darrivo ma solo una infinita evoluzione!

Perché scegliere questo corso?

Quali benefici fisici/psicologici/psicomotori può apportare?

Il Taijiquan è una pratica che consente lo sviluppo di una notevole forza interiore con effetti benefici sulla salute generale e sullo spirito. Lalternanza tra movimenti lenti e dolci con movimenti più veloci e scattanti, associati alla respirazione addominale, favorisce lelasticità delle articolazioni , migliora la circolazione sanguigna e il tono muscolare, a livello nervoso ha un effetto rilassante favorendo al tempo stesso la chiarezza mentale. Lapprendimento graduale avviene eseguendo, movimenti lenti e fluidi alternati con altri vigorosi e veloci, fa jin, posizioni statiche e controllo del ritmo respiratorio.

Nello specifico studi documentati, hanno dimostrato gli effetti benefici rispetto stati emotivi di carattere ansiosi, la funzionalità cardiovascolare, aumento della forza ed elasticità muscolare, ipertensione e osteoporosi, digestione e assorbimento.

In particolare il Taiiquan stile Chen si distingue dagli altri stili, da esso derivati, per la singolare conduzione dellenergia con andamento a spirale, detta Chansi jin, o forza del bozzolo di seta, che permette allenergia interna di circolare lungo i meridiani diffondendosi in tutto il corpo, a partire dal Dan tian

Il Qi Gong è un sistema di mantenimento della salute e prevenzione delle malattie. Gli aspetti che distinguono le ginnastiche mediche cinesi dalle altre discipline motorie e riabilitative è il fatto che devono essere praticate armonizzando il movimento, il respiro e la mente, offrendo a ciascuno di noi lopportunità di recuperare un livello di maggiore integrazione tra i due piani dellessere e la naturale interconnessione tra questi due ambiti del sé

Per chi è indicato questo corso?

Le pratiche del Taijiquan e del Qi Gong, non presentano controindicazioni.

Il corso è consigliato a tutti coloro che esprimono il desiderio di migliorare o riacquistare, a secondo dei casi, abilità motorie sopite o compromosse, o più semplicemente, rendere il proprio corpo più agile ed armonioso.

Si consiglia inoltre a chi vuole apprendere una delle più antiche arti marziali cosiddette “ interne”, cioè basate non sulla forza muscolare, ma caratterizzate dal completo rilassamento del corpo e della mente, che consente ai muscoli decontratti di reagire con grande efficacia.

La pratica del Taijquan si può esercitare inoltre come “ complementare” ad altri sport e discipline marziali, durante i quali il fisico, in particolare a livello articolare e muscolare, viene sottoposto a stress eccessivo, provocando tensioni e contratture di varia natura.

A che età si può praticare?

Le discipline del Taijiquan e del Qi Gong, possono essere praticate da tutti, senza controindicazioni e limiti di età, è sufficiente eseguire gli esercizi correttamente, con la guida di un istruttore esperto e nel rispetto delle personali capacità motorie.
Lo stesso esercizio può essere svolto secondo diversi gradi difficoltà, senza rischiare venga meno l’efficacia dell’esercizio stesso

La storia

Taiji Quan Il luogo d’origine del Taiji quan è il villaggio di Chenjiagou, nella provincia del Henan in Cina.
Taiji Quan significa pugno del principio supremo, si tratta di una antica arte marziale, che affonda le sue radici nella millenaria cultura e filosofia cinese. Storicamente è stato accertato che intorno alla fine del IV sec. la necessità di proteggere le carovane, dalle razzie di predoni, portò allo sviluppo di tecniche marziali a scopo difensivo. Ma la vera e propria codifica delle forme, che ha consentito di trasferirne le abilità, alle generazioni successive , viene attribuita all’unanimità, al generale Chen Wangting ( 1600-1680) esponente della nona generazione della famiglia Chen, che inspirandosi al principio universale degli opposti complementari dello Yin e dello Yang, , concepì dei movimenti basati su di esso. Nel Taijiquan , yin e yang si riferiscono ai movimenti di apertura e chiusura, forza e cedevolezza, velocità e lentezza, contrazione ed espansioni. Le forme dello stile Chen, sono state tramandate di generazione in generazione fino ai nostri giorni agli esponenti della famiglia Chen, in particolare ai Maestri della 19° generazione che negli ultimi 30 anni, viaggiando in tutto il mondo hanno fatto conoscere anche in occidente questa disciplina.

Qi Gong letteralmente “lavorare abilmente con il Qi”, significa apprendere la capacità di percepire e dirigere il Qi, lenergia universale che secondo la cultura cinese pervade tutto luniverso e quindi anche il nostro corpo, più precisamente in pratica, si tratta di un insieme di esercizi basati sul rilassamento, la concentrazione, il controllo della postura e del respiro, con lobiettivo di preservare un buono stato di salute fisica e psicologica , ed accrescere la propria energia interiore. Il termine Qi Gong, attribuito relativamente di recente, raccoglie oggi l’insieme di numerose pratiche che affondano le loro radici nella cultura cinese a partire dalle antichissime ginnastiche Daoyin, fa parte integrante della Medicina Tradizionale, e vien praticato in tutto il mondo da milioni di persone a scopo preventivo delle più comuni patologie, legate in particolare a processi degenerativi e dell’invecchiamento, a scopo terapeutico/ coadiuvante , o per il solo piacere di muoversi e respirare in armonia con i ritmi della natura.